No a controllo temperatura: aggredita operatrice sanitaria a San Severo

Lunedì 12 Aprile 2021
No a controllo temperatura: aggredita operatrice sanitaria a San Severo

Un'operatrice sanitaria è stata aggredita questa mattina a San Severo (Foggia) da una persona che, all'ingresso dell'ospedale Masselli Mascia, ha rifiutato di farsi misurare la temperatura prima di poter entrare nella struttura, come previsto dalle norme anti Covid.

 

La denuncia della Fp Cgil

 

Secondo quanto riferisce il segretario provinciale della Fp Cgil Mario La Vecchia, che esprime solidarietà «all'addetta della Sanità Service», la «signora è rimasta a terra, tra l'indifferenza, mentre il lavoro del Cup è andato avanti». «Siamo di fronte all'ennesimo atto violento e inaccettabile - sottolinea - contro chi svolge il proprio lavoro in ambito sanitario».

«Occorre - aggiunge - che l'azienda sanitaria ponga in essere azioni per tutelare maggiormente l'incolumità di chi lavora subendo la pressione sempre più esasperata, e troppo spesso violenta, di chi si reca nelle strutture sanitarie. Con il Covid-19, e le tensioni crescenti causate da ospedali al collasso, la situazione è ulteriormente peggiorata». «Quanto successo stamattina - conclude - è inaccettabile».

Ultimo aggiornamento: 18:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA