Dama: il foggiano Sergio Scarpetta campione

Lunedì 24 Gennaio 2022

A Petal (Mississippi, USA) nel Tempio della Dama, la International Checkers Hall of Fame, si è concluso questa notte il campionato del mondo con il successo dell’italiano Sergio Scarpetta (foggiano, di Cerignola), detentore del titolo iridato,  per 3 vittorie  a 1 sullo sfidante Alex Moiseyev, ex sovietico naturalizzato statunitense ed ex campione mondiale. 

 

Non è stato necessario giocare tutte le 32 partite in programma: il match si è concluso infatti dopo 30 partite, con il risultato di 32 a 28 per Scarpetta. Determinante la penultima giornata, giocata nella notte tra venerdì e sabato (per l’Italia, dato che le partite negli USA iniziavano alle 10 del mattino, quando in Italia erano le 17), quando Moiseyev si è lasciata sfuggire la vittoria in una posizione nettamente vantaggiosa, dopo di che è crollato psicologicamente e Scarpetta ne ha approfittato per conquistare il terzo successo, a quel punto determinante per le sorti del mondiale.

 

Si è giocato per il titolo mondiale di dama inglese specialità 3-move (ad apertura sorteggiata), uno dei tre titoli iridati riconosciuti dalla Federdama Mondiale (gli altri due dama inglese ad apertura libera e dama internazionale quest’ultima su damiera di 100 caselle).
Sergio Scarpetta, 44 anni, è tesserato per l'associazione sportiva dilettantistica "Dama Foggia", si è laureato in ingegneria elettronica, poi si è dedicato all’insegnamento. Ha vinto per la prima volta il titolo iridato nel 2014 (quando sconfisse il Maestro Ron King della Barbados).

 

Nella dama il risultato più consueto è il pareggio e vincere richiede di saper sfruttare anche la più piccola imprecisione dell’avversario. Come ha scritto Edgard Allan Poe, ne “I delitti della via Morgue”: ‘Colgo quindi l'occasione per sostenere che le facoltà più elevate dell'intelligenza riflessiva sono messe alla prova più a fondo e con maggiore utilità dal gioco più modesto della dama piuttosto che dall'elaborata frivolezza degli scacchi.’ La Federazione Italiana Dama, fondata nel 1924 da Luigi Franzioni, si avvia a celebrare il centenario, mentre  nel 2018 ha festeggiato i 25 anni dal riconoscimento del Coni come Disciplina associata.

Una curiosità: gli astronauti italiani Luca Parmitano, Paolo Nespoli e Samantha Cristoforetti durante la preparazione alle missioni spaziali sono stati fotografati mentre giocavano a dama al Cosmonaut Hotel di Baikonoir in Kazhakistan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA