Mafia: maxi operazione nel Foggiano, 32 arresti

Tra reati contestati associazione mafiosa e tentato omicidio

Martedì 7 Dicembre 2021

Blitz dei carabinieri del Ros all'alba di oggi nel Foggiano, con il supporto del comando provinciale carabinieri di Foggia e dello squadrone eliportato cacciatori di Puglia, nei confronti di 32 indagati che avrebbero commesso una serie di reati al fine di agevolare l'attività dell'associazione mafiosa attiva nel comprensorio garganico di Manfredonia, Mattinata, Monte Sant'Angelo e Vieste. Proprio ieri a Monte Sant'Angelo una bomba aveva distrutto una farmacia.

Tra reati contestati associazione mafiosa e tentato omicidio

I clan acquistavano i prodotti ittici dai pescatori di Manfredonia e lo rivendevano in regime di monopolio insieme a cassette di polistirolo e ghiaccio. I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Bari, su richiesta della locale procura distrettuale antimafia e antiterrorismo, a carico di 32 indagati a vario titolo per associazione mafiosa aggravata dalla disponibilità di armi, traffico di stupefacenti, tentato omicidio, porto abusivo e detenzione di armi, intestazione fittizia, autoriciclaggio, favoreggiamento personale, estorsioni, truffe aggravate, furto aggravato e ricettazione, tutti aggravati dal metodo mafioso. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che avrà luogo alle ore 11 al comando Legione carabinieri Puglia a Bari, alla presenza del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, del procuratore distrettuale antimafia e antiterrorismo di Bari e del comandante del raggruppamento operativo speciale carabinieri.

Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 11:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA