Incendio nella baraccopoli dei migranti irregolari: quattro feriti, grave un 22enne

Incendio nella baraccopoli dei migranti irregolari: quattro feriti, grave un 22enne
Un giovane di 22 anni della Guinea è rimasto gravemente ferito in un incendio divampato nella notte nel ghetto di Borgo Mezzanone, la baraccopoli abusiva sorta nelle vicinanze del Cara, in provincia di Foggia. Dai primi accertamenti il rogo sarebbe stato causato da una bombola del gas. Quattro i feriti, uno dei quali è grave. Il 22enne della Guinea è rimasto ustionato al volto, al collo, al torace, alle mani e ai piedi. È ricoverato nel Centro grandi ustionati di Brindisi, è in pericolo di vita. Trenta le baracche distrutte dalle fiamme. Oltre una decina, invece, le bombole di gas inesplose recuperate dai vigili del fuoco. Tre invece quelle saltante in aria durante il rogo. Nel ghetto vivono tra i mille e i 1500 migranti irregolari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Mercoledì 31 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 14:19