Spacciatori camuffati da pendolari: smantellata rete nel Gargano

Venerdì 10 Settembre 2021

Dalle prime ore di questa mattina, i carabinieri del Comando compagnia carabinieri di Vico del Gargano, il Nucleo carabinieri cinofili di Modugno ( Bari ) ed il sesto Nucleo carabinieri elicotteri di Bari, stanno dando esecuzione, nel Gargano, misure cautelari personali per una cessione di stupefacenti continuata in concorso disposte dal Tribunale di Foggia. 

La rete operante in zona

Le indagini, dirette dalla locale Procura della Repubblica, condotte dal Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Vico del Gargano e dalla Stazione carabinieri di Rodi Garganico, hanno consentito di smantellare, a Rodi Garganico (Foggia), Cagnano Varano (Foggia), San Nicandro Garganico (Foggia) e San Severo (Foggia), una rete di soggetti dediti alla cessione di stupefacenti. 

Gli spostamenti sui bus tra i pendolari

 

Nel periodo di limitazione della circolazione per l'emergenza sanitaria «coronavirus», per eludere i controlli, camuffandosi tra i lavoratori pendolari, facevano uso di trasporti pubblici per raggiungere i luoghi di approvvigionamento e spaccio. In corso di esecuzione le perquisizioni da parte dei militari dell'Arma.

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 08:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA