Sequestra la compagna in casa, poi si addormenta sul divano: lei fugge e lo denuncia

Sequestra la compagna in casa, poi si addormenta sul divano: lei fugge e lo denuncia
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Agosto 2022, 12:23 - Ultimo aggiornamento: 11 Agosto, 20:16

Sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia: con queste accuse è stato arrestato un30enne di San Severo. 

I controlli

I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 30 enne, il quale si è reso responsabile di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. L'uomo, dopo aver appreso dalla propria compagna l'intenzione di voler interrompere la loro relazione, le avrebbe impedito di uscire di casa e l'avrebbe aggredita fisicamente. Grazie ad un momento di distrazione del 30enne, addormentatosi sul divano, la vittima è scappata ed ha allertato i carabinieri che, immediatamente, sono riusciti a raccogliere tutti gli elementi fondamentali. Il provvedimento di arresto è stato emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale Ordinario di Foggia.

Nei guai anche un 20enne

Sempre a San Severo i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia un 20enne, già sottoposto alla misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare. In particolare, il giovane, dopo aver aggredito fisicamente il padre e l'anziana nonna, è stato bloccato dai militari che hanno scongiurato, quindi, l'ulteriore protrarsi del reato. 

Il bilancio dell'operazione

È di 11 arresti, svariate denunce a piede libero e un notevole quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrate il bilancio delle operazioni di controlli, perquisizioni, ispezioni, rastrellamenti e posti di blocco effettuate nell'ultimo mese a San Severo dalla Compagnia dei carabinieri. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA