Assalto armato: fanno esplodere lo sportello bancomat della banca. Bottino ancora da quantificare

Foto d'archivio
Foto d'archivio
2 Minuti di Lettura
Domenica 13 Novembre 2022, 11:38 - Ultimo aggiornamento: 14 Novembre, 08:12

Assalto armato: fanno esplodere lo sportello bancomat della banca. Bottino ancora da quantificare. La sindaca: «Brutto risveglio per la nostra comunità». Una banda composta da almeno tre persone ha fatto esplodere la scorsa notte lo sportello bancomat della filiale di Ordona in provincia di Foggia, della Banca Popolare dell'Emilia Romagna che si trova in via Irpinia. Il bottino è in via di quantificazione. A quanto si apprende, i criminali hanno utilizzato dell'esplosivo, che probabilmente hanno inserito direttamente nella flessura del bancomat. Il boato è stato talmente violento da essere udito in tutto il paese. Ingenti i danni alla struttura: distrutti vetri e i montanti della porta di ingresso.

La denuncia della sindaca

Le indagini sono affidate ai carabinieri che stanno visionando i filmati delle telecamere di sicurezza. In via Irpinia si è recata anche la sindaca di Ordona Adalgisa La Torre: «Brutto risveglio per la nostra comunità composta da 2800 abitanti» - ha detto il primo cittadino -. «Ad Ordona - spiega - a maggio scorso è stata chiusa la filiale Bper e adesso temiamo che anche questo gruppo bancario possa eliminare lo sportello bancomat, creando notevoli disagi per i cittadini».

La Torre auspica che «ciò non avvenga e che ci sia maggiore presidio delle forze ordine per garantire maggiore sicurezza a tutti». Inoltre la sindaca sottolinea che Ordona è l'unico comune dei 5 Reali Siti (che comprendono anche Carapelle, Orta Nova, Stornara e Stornarella, ndr) a non avere una stazione Carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA