Roberta e Martina scomparse da due giorni e ritrovate in provincia di Napoli

Roberta e Martina scomparse da due giorni e ritrovate in provincia di Napoli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Novembre 2022, 11:41 - Ultimo aggiornamento: 17 Novembre, 14:39

Ritrovate in provincia di Napoli le due amiche scomparse a Foggia. Non si avevano notizie dalla sera del 14 novembre scorso. Le due adolescenti sono state trovate dai carabinieri di Casalnuovo di Napoli. Stanno bene e i loro familiari sono stati informati. Poco fa una delle due ha postato una foto sul suo profilo Instagram che ritrae due mani, la sua e quella dell'amica, in segno di vittoria accompagnata dalla didascalia «Siamo vive». A quanto si apprende, le due non sono nuove agli allontanamenti volontari da casa.

Due giorni senza notizie

Non si avevano notizie da due giorni di Rebecca Stanchi e Martina De Leo, rispettivamente di 16 e 15 anni: le due amiche di Foggia dalla sera del 14 novembre scorso hanno fatto perdere le proprie tracce. Scomparse.

Le due ragazzine - si apprende - non hanno fatto ritorno a casa all'orario previsto. A quel punto è scattato l'allarme da parte dei genitori che hanno sporto denuncia alla polizia. I cellulari delle due ragazzine risultano spenti dal giorno della scomparsa. Da prime informazioni le due adolescenti avrebbero preso ieri un treno in direzione Bari e potrebbero essere scese a Cerignola (Foggia). Rebecca avrebbe confidato ad un'amica di voler andare via e lasciare la città. Intanto le foto delle due ragazzine sono virali sul web.

L'appello della madre

Disperato l'appello lanciato da Maria, mamma di Rebecca: «Torna, ti sto aspettando» e poi le indicazioni sulle fattezze fisiche della figlia: «E' alta 170 cm, capelli castani, occhi azzurri e ha 16 anni e mezzo. Chiunque possa avere informazioni può contattare me o la polizia. E' vestita con leggings neri e maglia verde oliva della kappa con bande arancioni sulla spalla e sul braccio, condividete». Martina, invece, è alta 160 cm, capelli corti castano scuro, occhi scuri, aveva una giacca nera».

© RIPRODUZIONE RISERVATA