Ordigno contro un ristorante, quarto attentato in due settimane

Ordigno contro un ristorante, quarto attentato in due settimane
2 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Gennaio 2022, 09:17 - Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio, 17:32

E' il secondo attentato nel giro di pochi giorni al titolare dell'esercizio commerciale e il quarto nel foggiano. In una escalation di paura che continua a preoccupare.

La bomba esplosa fuori dal locale

Un ordigno artigianale è stato fatto esplodere all'alba di domenica ai danni del ristorante friggitoria "Poseidon" che si trova in vico Ciancarella nel centro storico di Foggia. La deflagrazione ha danneggiato parte della saracinesca esterna. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia che hanno acquisito le immagini delle telecamere di sicurezza del locale e dell'intera zona. Sale così a 4 il numero degli attentati dinamitardi compiuti nel Foggiano dall'inizio dell'anno: due a Foggia e due a San Severo.

L'attentato del 2019

Ordigno davanti ad un negozio di fiori: terzo attentato in due giorni

Due bombe nella notte: colpita una profumeria e una rivendita auto. Danni ingenti

ll titolare del ristorante ha già subito venerdì scorso un attentato incendiario ai danni del furgone della ditta "New Coffeè 0861", azienda che si occupa della distribuzione di caffè in città di cui è proprietario. Non solo, il 12 novembre del 2019 lo stesso ristorante Poseidon venne devastato da un potente ordigno piazzato ai piedi della saracinesca. Per questo attentato venne arrestato il responsabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA