Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Donna di 72 anni inala parte di dentiera e arriva in ospedale con polmonite: salvata

Donna di 72 anni inala parte di dentiera e arriva in ospedale con polmonite: salvata
2 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Settembre 2022, 14:18 - Ultimo aggiornamento: 22:50

Una parte della dentiera le era finita inavvertitamente nei polmoni e per giorni una donna di 72 anni era stata colta da febbre e affaticamento respiratorio, senza sapere perché. Sono stati i medici dell'Irccs Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo (Foggia) a scoprire e poi ad operare, rimuovendo dai polmoni i corpi estranei, l'anziana che era stata accompagnata dai figli al pronto soccorso a causa del peggiorare delle sue condizioni. Una radiografia ha rivelato la presenza del corpo estraneo nelle vie aeree ed un addensamento con una polmonite circostante. «Si è palesata la possibilità che la signora - ha spiegato Cristiano Carbonelli, medico responsabile dell'Unità di Pneumologia Interventistica dell'Irccs ‒ avesse inalato un piccolo pezzo di protesi dentaria».

«A questa ipotesi - ha aggiunto - corrispondeva la forma del corpo estraneo evidenziato dalla radiografia: due cuspidi dentali unite da un ponte sottostante che si localizzava nel polmone». Una volta individuati, i denti sono stati rimossi mediante una complessa procedura di Pneumologia Interventistica in anestesia totale ed in particolare con una prolungata manovra di disostruzione bronchiale è stato possibile asportare la protesi con una pinza inserita all'interno del broncoscopio. Dopo il progressivo miglioramento delle condizioni cliniche, la donna è stata dimessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA