Esplode fabbrica di botti, feriti in due
Il più grave sarà trasportato al Perrino

Esplode fabbrica di botti, feriti in due
Il più grave sarà trasportato al Perrino
Una violenta esplosione ha provocato un incendio in una fabbrica di fuochi pirotecnici a San Severo, nella frazione di Rignano, in provincia di Foggia. Sul posto sono giunte squadre dei Vigili del fuoco ed i Carabinieri. Stando al bilancio provvisorio, due dipendenti della ditta sono rimasti feriti e uno di essi in modo grave. Entrambi avrebbero riportato ustioni e sono stati portati in ospedale. Sulle cause non ci sono ancora ipotesi poiché la ricostruzione della dinamica potrà avvenire soltanto quando i luoghi saranno in sicurezza. Non è stato ancora trasferito a Brindisi, al reparto Grandi Ustionati dell'ospedale Perrino, l'uomo ferito in maniera più grave nelle due esplosioni verificatesi in sequenza questa mattina nella fabbrica di fuochi di artificio. Si tratta del fratello del titolare della società. I medici dell'ospedale Masselli Mascia di San Severo starebbero valutando se le sue condizioni ne rendono necessario il trasporto. Questo farebbe ben sperare circa il suo recupero. Meno grave l'altro ferito, un dipendente della ditta, ricoverato nello stesso nosocomio. Dopo le due esplosioni non si sarebbe verificato l'incendio, di cui si è parlato, se non di piccole proporzioni. Sull'incidente indagano i carabinieri che ne dovranno accertare le cause.   
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 28 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:51