Il più piccolo Comune pugliese, Celle San Vito, riconferma la sindaca Giannini. Lisci è sindaca delle Tremiti

Il più piccolo Comune pugliese, Celle San Vito, riconferma la sindaca Giannini. Lisci è sindaca delle Tremiti
3 Minuti di Lettura
Lunedì 10 Giugno 2024, 16:32 - Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 00:21

E' stata riconfermata la sindaca uscente del comune di Celle San Vito, il più piccolo comune della Puglia. Si tratta di Palma Maria Giannini. 112 i votanti nell'unica sezione allestita, quattro i candidati alla carica di primo cittadino. La prima cittadina ha ottenuto 74 voti (il 67,89 delle preferenze) con la lista Patto per Celle riconfermandosi alla guida per i prossimi cinque anni della piccola comunità. La sindaca guida ininterrottamente da 15 anni il più piccolo comune della Puglia e si accinge a farlo per altri cinque, arrivando dunque al ventennio. «Ringrazio tutti i miei concittadini - ha detto all'ANSA la sindaca -. Hanno creduto ancora una volta in me. Spero di poter fare ciò che non sono riuscita a compiere in questo mandato, in modo da stare serena e tranquilla». 

Annalisa Lisci è la nuova sindaca delle Isole Tremiti: la candidata civica di "Progetto Tremiti bene comune" ha battuto Roberto Calabrese, nipote dell'ex sindaco, scomparso prematuramente circa un anno fa e candidato con la lista 'Tremiti nuovi orizzonti'. Imprenditrice nel campo della ristorazione, Lisci durante la competizione elettorale è stata al centro delle cronache per aver ricevuto una lettera anonima con contenuto sessista. Fu lei stessa a pubblicarla sui propri profili social. Per la prima volta gli elettori delle Isole Tremiti esprimono un sindaco donna. «Sono veramente contenta di essere non solo la prima sindaca donna, ma soprattutto la prima isolana donna che vive l'isola 12 mesi l'anno e conosce le sue problematiche sia d'inverno sia d'estate - ha detto la neo eletta sindaca all'ANSA -. Devo questa vittoria agli isolani. Ai tremitesi. È una grande emozione».

Ad Apricena è stato eletto Antonio Potenza (Uniti per cambiare) con il 58,01%, lo sfidante Alfonso Zuccarino (Il buon paese) ha conquistato il 41,99%.  

Il sindaco di Biccari è Antonio Beatrice (Biccari più) con il 51,50%, che ha vinto contro Costantino Soccio (Biccari per tutti) col 48,50%. 

A Carlantino vince Graziano Coscia (Cambiamo Carlantino) che ha raggiunto il 57,96%.

Segue Guido Verrera (Carlantino Democratica) con il 41,68% e infine Roberto Vinci (Sovranisti per l'Italia-L'altra Italia-Civiche) con lo 0,36%.

A Castelnuovo della Daunia corsa solitaria per Guerino De Luca (Progettiamo insieme Castelnuovo) che è ufficilamente il nuovo sindaco. 

Con il 59,78% Pasquale Bizzarro (Deliceto 2030 avanti insieme) diventa sindaco di Deliceto che ha sconfitto Francesco Rocco D'Emilio (Deliceto Protagonista) con il 40,22%. 

Manfredonia 

Poggio Imperiale elegge Alessandro Liggieri (Noi per Poggio) con il 44,47%. Gli sfidanti Luciano Alfonso De Carolis (Terra Nuova) guadagna il 33,74%, infine Alfonso D'Aloisio (Poggio Democratica) al 21,79%. 

San Giovanni Rotondo

San Severo

A Troia è Francesco Caserta (Spazio Comune) il nuovo sindaco con il 54,09% che ha battuto lo sfidante Leonardo Cavalieri (Democratici insieme) che ha conquistato il 45,91%. 

E' Vincenzo Zibisco (Volturara nel cuore) il nuovo primo cittadino di Volturara Appula che ha guadagnato il 75,09%, segue Leonardo Russo (Tutti uniti per Volturara) con il 24,55%; infine Michela Russo (Lista Civica Molise) col 0,36. 

 Stornarella

Torremaggiore

E'  Giovanna Santacroce (Cambiamo Volturino) la nuova sindaca di Volturino, eletta col 41,25%. Seguono Donato Dotoli (Cambiamo Volturino) col 38,03%, Maria Velardi (Con-Senso Civico) col 16,08% e Angelo Marino (Volturino Il futuro) con il 4,64%. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA