Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Manfredonia, bracciante agricolo ucciso nella notte dopo una lite: c'è già un fermo

Manfredonia, bracciante agricolo ucciso nella notte dopo una lite: c'è già un fermo
2 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Settembre 2022, 10:13 - Ultimo aggiornamento: 14:08

Un bracciante agricolo 40enne di origini romene è stato ucciso la scorsa notte con una coltellata al fianco sinistro in una masseria nelle campagne tra Manfredonia e Zapponeta, nel Foggiano. L'omicidio sarebbe stato compiuto per futili motivi al culmine di un litigio scaturito anche a causa dell'abuso di alcol.

Si chiamava Meluselu Ion, aveva 40 anni ed era romeno il bracciante agricolo ucciso con una coltellata al fianco la scorsa notte nelle campagne.

Indagini lampo, c'è già un fermato

Per l'omicidio è stato fermato un suo connazionale, Viasu Mihai, 56 anni, accusato di omicidio volontario. A quanto si apprende i due hanno avuto un litigio per futili motivi all'interno di un casolare di campagna dove la vittima lavorava. Il presunto responsabile ha estratto un coltello e ha colpito la vittima con un fendente. Il 56enne è stato individuato dai carabinieri immediatamente dopo aver commesso il delitto.

Questo è l'11esimo omicidio dall'inizio dell'anno nel Foggiano, il secondo risolto dai carabinieri nell'immediatezza dei fatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA