Tenta di uccidere la sorella con un paio di forbici e poi aggredisce un carabiniere

Giovedì 6 Febbraio 2020
Ha tentato di colpire la sorella con un paio di forbici e poi un vicino di casa intervenuto per aiutare la donna. Con l’accusa di tentato omicidio i carabinieri di Apricena (Foggia) hanno arrestato un uomo di 46 anni già sottoposto alla libertà vigilata. I fatti risalgono a sabato sera e si sono svolti in un’abitazione durante una lite in famiglia. L’uomo, dopo aver percosso i suoi familiari, in particolar modo la sorella, li ha minacciati di morte. Poi, brandendo le forbici, si è avventato contro la sorella e contro un vicino di casa, intervenuto perché allarmato dalle urla. Alla vista dei militari l'aggressore ha tentato di colpirli, sferrando alcuni fendenti. I militari sono però riusciti ad immobilizzarlo e ad arrestarlo. © RIPRODUZIONE RISERVATA