Agguato a colpi di fucile: boss della mafia foggiana ucciso davanti al portone di casa

Martedì 12 Novembre 2019
Ucciso sotto casa a colpi di fucile. Muore così Pasquale Ricucci, 45 anni, presunto elemento di spicco di un clan mafioso del Gargano, il clan Ricucci-Lombardi-La Torre. L'omicidio è avvenuto in via San Pietro, nella frazione Macchia a Monte Sant'Angelo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, Ricucci era a piedi quando è stato raggiunto da una raffica di proiettili. Nove i colpi andati a segno, secondo i carabinieri del Ros intervenuti sul posto. 

Kalashnikov e pallettoni: fallisce l'agguato di mafia
Traffico di droga e armi da guerra, blitz dei carabinieri: 15 arresti

L'omicidio potrebbe essere l'ultimo capitolo della sanguinosa faida che tiene sotto scacco il foggiano, diviso fra clan che, da mesi, si fanno la guerra. Le indagini sono affidate ai carabinieri.  © RIPRODUZIONE RISERVATA