Youtuber nasconde due gravidanze e uccide i neonati dopo il parto perché il compagno non voleva avere figli

Lunedì 19 Ottobre 2020 di Alessia Strinati

Ha nascosto le sue gravidanze e ha gettato nella spazzatura i suoi neonati perché il compagno non voleva avere figli. La youtuber Alyssa Dayvault, 32 anni, è stata condannata per due capi d'accusa di omicidio e per abuso di minori da un tribunale della Carolina del Sud dopo aver ammesso di aver ucciso due neonati.

Leggi anche > Chemioterapia sospesa per tre mesi a causa del Coronavirus, mamma muore di tumore a 31 anni

La donna, di cui si sono però perse le tracce, ha nascosto due gravidanze, una avuta nel 2017 e l'altra nel 2018. Non avrebbe detto nulla nemmeno al compagno, che pare non volesse figli, così ha tenuto il segreto, ha partorito di nascosto e poi ha ucciso i due neonati gettandoli nella spazzatura, come riporta il Sun.

Dayvault ha raccontato alla polizia, in precedenti interrogatori, che la prima figlia nata nel 2017 aveva il cordone ombelicale intorno al collo, mentre quando è nato il secondo bambino è svenuta e quando si è svegliata era già morto. In entrambe le situazioni i figli sarebbero deceduti per cause naturali, a suo dire, e nel panico li ha gettati nella spazzatura. I medici però hanno smentito le sue parole visto che l'autopsia su uno dei corpi ha mostrato che il secondo neonato sarebbe nato vivo.

A scoprire quello che era accaduto sono stati i medici. Dopo il secondo parto la donna è andata in ospedale perché non era riuscita ad espellere la placenta e aveva un'infezione in corso. I dottori hanno chiesto dove fosse il bambino e la donna ha raccontato la sua versione dei fatti. Dayvault è stata denunciata ma è poi riuscita a fuggire. Ad oggi non si hanno notizie su dove possa trovarsi ed è ricercata in tutto il paese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA