Variante Delta, in GB impennata di contagi: oltre 26mila casi in 24 ore. Ma i vaccini frenano i ricoveri. A settembre la terza dose

Mercoledì 30 Giugno 2021
Variante Delta, in GB impennata di contagi: oggi oltre 26mila casi. Ma i vaccini frenano i ricoveri

Continua l'aumento di contagi Covid nel Regno Unito, per via della variante Delta importata dall'India che alimenta ormai il 99% dei nuovi casi nel Paese. I dati di oggi del governo britannico vedono altri 26.068 casi nelle ultime 24 ore, su quasi 900mila tamponi, un record nel Paese dallo scorso 23 gennaio.

 

Variante Delta, a Roma nessun tifoso dall'Inghilterra: «Biglietti solo a chi è residente in Italia»

 

Si tratta d'una nuova impennata, anche se l'effetto dei vaccini (con la somministrazione delle prime dosi salita al'85% della popolazione adulta e i richiami al 62,4%) continua per ora a frenarne l'impatto sull'incremento dei ricoveri negli ospedali e soprattutto sui morti giornalieri: non superiori a 14, in calo rispetto ai 23 registrati ieri.

 

Bollettino Covid di mercoledì 30 giugno: 24 morti e 776 casi in più. I positivi calano a poco più di 50mila

 

IntantovVia libera del governo britannico e del servizio sanitario nazionale (Nhs) alla terza dose del vaccino anti Covid a partire da settembre. Il richiamo ulteriore, raccomandato dagli esperti del Joint Committee on Vaccination and Immunisation, mira a rafforzare e preservare l'immunità anche di fronte a possibili varianti. Ne avranno diritto tutti gli ultracinquantenni residenti nel Regno Unito e le persone più giovani cui sia già stata prescritta in passato la vaccinazione anti-influenzale. La campagna, da completare entro inizio inverno, inizierà a partire dai pazienti vulnerabili e in totale coinvolgerà in totale milioni di persone.

Ultimo aggiornamento: 1 Luglio, 09:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA