New York, 100 dollari a chi si vaccina: misura del sindaco per rilanciare la campagna

Mercoledì 28 Luglio 2021
New York, 100 dollari a chi si vaccina: misura del sindaco per rilanciare la campagna

New York pensa di pagare per i vaccini. «Cento dollari a chi si vaccina». È l'ultima idea di New York per incentivare i no vax a farsi avanti ed essere inoculati. Di fronte a uno stallo della campagna vaccinale e al dilagare della variante Delta, la Grande Mela tenta così una mossa disperata che fa trapelare tutta la frustrazione delle autorità. «Gli incentivi aiutano immensamente. Ritengo si tratti di una misura molto, molto attraente per i newyorkesi e che avrà un impatto importante», ha detto il sindaco Bill de Blasio. Gli incentivi scatteranno da venerdì e saranno disponibili per chiunque effettuerà la prima dose di vaccino in una delle strutture gestite dalla città. I fondi saranno erogati attraverso una carta di debito prepagata che sarà distribuita durante i 15 minuti di osservazione ai quali chi si vaccina è sottoposto per motivi di sicurezza. 

 

L'annuncio riflette la volontà di De Blasio e del consiglio comunale di spingere la campagna vaccinale per evitare una nuova ondata nella città che è già stata epicentro dell'epidemia in America. Proprio per questo nei giorni scorsi il sindaco ha imposto l'obbligo di vaccino per tutti i dipendenti pubblici della città: chi, per volere o per motivi sanitari e religiosi, non può essere inoculato dovrà sottoporsi a un test per il Covid settimanale. Il 59% della popolazione della città ha ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre il 54% è interamente vaccinato. L'affondo di De Blasio si inserisce nell'ambito delle iniziative condotte a livello statale, dove il governatore Andrew Cuomo ha avviato trattative con i sindacati per imporre l'obbligo di vaccino. Nello Stato sono stati registrati 2.203 nuovi casi di covid rispetto ai 275 del 28 giugno. La maggior parte dei nuovi contagi è nella città di New York e in alcune aree di Long Island.

 

Ultimo aggiornamento: 21:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA