Ucraina, il dramma di Sergi: la fidanzata abita a 10 km, lui deve farne 3.700 per raggiungerla

Il fronte della guerra si è spostato lungo il breve tragitto da compiere e le cose sono cambiate radicalmente

Domenica 22 Maggio 2022
Ucraina, la fidanzata abita a 10 km ma ne deve percorrere 3.700 per raggiungerla

La sua fidanzata abita, in linea d'aria, ad appena 10 chilometri da lui. Ma per raggiungerla, a causa della guerra, ne ha dovuti percorrere ben 3.700. Succede in Ucraina, a Kharkiv: il protagonista di questa insolita vicenda è Sergi Belyaev, giocatore professionista di poker.

 

Leggi anche > La lista nera della Russia, ecco chi c'è: Biden, Zuckerberg, Pelosi e Morgan Freeman (ma non Trump)

 

Come racconta il Guardian, dall'abitazione del 32enne, nel villaggio di Tsyrkuny, all'appartamento della sua fidanzata nella città orientale di Kharkiv, ci vogliono 10 minuti di macchina. Un rapido giro a ovest su Soborna Street, oltre l'autostrada E40 fino all'autostrada Lesia Serduika, e si è arrivati. Questo fino allo scoppio della guerra. Ma il 24 febbraio ci sono volute poche ore perché le forze russe entrassero nel villaggio di Belyaev, mentre avanzavano verso Kharkiv, la città ucraina più vicina al confine russo.

 

Per Belyaev, la linea del fronte si è interposta all'improvviso tra lui e la sua ragazza, Nataliy Drozd di 28 anni, e i suoi genitori. La Lesia Serduika non era più la strada familiare che portava in città, ma una terra di nessuno impraticabile. Belyaev era tagliato fuori, preoccupato per la madre malata, Galina di 66 anni, e per la fidanzata terrorizzata dalla guerra. Poi Belyaev ha avuto un'idea, come una scommessa. Ci ha riflettuto, l'ha inizialmente scartata e poi ha deciso. Avrebbe sostituito i pochi minuti di viaggio che di solito impiegava con un giro di ben 3.700 chilometri per aggirare le zone dei combattimenti: un'odissea, ma alla fine è arrivato. Nella foto pubblicata dal Guardian, la fidanzata lo accoglie con un mazzolino di fiori bianchi.

Ultimo aggiornamento: 23 Maggio, 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA