Finge di avere un tumore terminale per potersi pagare il matrimonio dei sogni, 29enne arrestata per truffa

Mercoledì 23 Dicembre 2020 di Alessia Strinati

Finge di avere il cancro per poter avere il matrimonio dei sogni. La 29enne Toni Standen ha mentito a tutti dicendo di avere un tumore incurabile. La donna ha fatto credere a tutti di essere in punto di morte e ha avviato una raccolta fondi che sarebbe dovuta servire per aiutarla  a realizzare il suo più grande desiderio.

 

 

La 29enne ha raccontato che la malattia le stava devastando il corpo arrivando al cervello e alle ossa. Ha finto di essere gravemente malata rasandosi anche i capelli a zero, poi in punto di morte ha chiesto che fosse realizzato il suo più grande desiderio: quello di poter sposare il suo compagno 52enne James. Immediatamente è partita una gara di solidarietà di decine di persone che hanno deciso di fare delle donazioni per aiutare la giovane donna. Nel luglio 2017 la Standen era stata intervistata da un giornale locale al quale aveva raccontato di avere un cancro. Poi l'anno scorso aveva rilasciato una seconda intervista in cui spiegava che la malattia si era aggravata ed era allo stato terminale. Fino a esprimere il suo desiderio.

 

A scoprire che si trattava di una truffa è stata una sua amica con cui ha parlato fino a quando non ha ammesso tutto. La famiglia e gli affetti di Toni erano completamente all'oscuro del piano della donna, persino il marito era convinto che la moglie fosse gravemente malata. Dopo la scoperta della truffa la donna è stata denunciata e condannata a 5 anni di reclusione. 

Ultimo aggiornamento: 17:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA