Chemioterapia sospesa per tre mesi a causa del Coronavirus, mamma muore di tumore a 31 anni

Domenica 18 Ottobre 2020 di Alessia Strinati

Non ha potuto fare la chemioterapia a causa del Coronavirus ed è morta. Kelly Smith è morta a soli 31 anni a causa di un tumore che non è stato curato in modo adeguato a causa dell'emergenza sanitaria. La donna di Macclesfield che lavorava come estetista e aveva un figlio di 6 anni, da 3 anni si sottoponeva a cicli di chemioterapia, ma con il covid le è stata negata la terapia per tre mesi.

 

Leggi anche > Covid, la studentessa di terza media che a 14 anni ha scoperto una possibile cura al virus

 

 

Il sistema sanitario nazionale inglese ha stabilito che tutti gli ospedali dovessero occuparsi solo dei pazienti covid nel periodo del lockdown, così Kelly, per quasi tre mesi, non è potuta andare in ospedale a seguire la sua terapia e il tumore ha continuato ad espandersi. La 31enne, consapevole di quello che poteva accadere, aveva lanciato diversi appelli sui social, chiedendo che chi come lei viveva quella situazione potesse continuare le cure di chemio e immunoterapia, ma nessuno ha ascoltato il suo appello.

 

Leggi anche > Covid, influencer del fitness morto a soli 33 anni. Aveva detto: «Il virus non esiste»

 

Le condizioni sono così rapidamente peggiorate e oggi la famiglia, come riporta il Daily Mail, accusa il servizio sanitario locale della sua morte. La mamma della 31enne e il compagno stanno portando avanti una battaglia perché nessun altro nella condizione di Kelly possa subire quello che ha subito lei. Quello della giovane madre non è il primo caso, e non solo nel Regno Unito, di malata di cancro che ha dovuto mettere da parte le sue cure e la sua salute per l'emergenza sanitaria. 

Ultimo aggiornamento: 13:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA