Trump, lo scoop del New York Times: «Per anni non ha pagato tasse». La replica: «Sono solo fake news»

Lunedì 28 Settembre 2020
Trump, lo scoop del New York Times: «Per anni non ha pagato tasse». La replica: «Sono solo fake news»
Donald Trump non avrebbe pagato tasse federali sul reddito in 10 degli ultimi 15 anni: lo riporta il New York Times che ha ottenuto alcuni dati delle dichiarazioni fiscali del presidente americano. Le carte mostrerebbero come Trump abbia debiti per centinaia di milioni, con diversi problemi legati alle proprietà della Trump Organization e una serie di operazioni di storno per evitare di pagare il dovuto al fisco.

«Donald J. Trump ha pagato tasse federali sul reddito per 750 dollari nell'anno in cui è stato eletto presidente. Nel suo primo anno alla Casa Bianca, ha pagato altri 750 dollari». Il New York Times, nella sua edizione online, accende i riflettori sulla situazione fiscale di Donald Trump. Le tasse del presidente, che The Donald finora ha tenuto 'riservatè, sono da tempo argomento di discussione e polemica negli Stati Uniti. Secondo il Nyt, il presidente «non ha pagato per niente tasse sul reddito in 10 degli ultimi 15 anni, soprattutto perché ha registrato perdite superiori al denaro guadagnato».

«Mentre il presidente è impegnato nella campagna per la rielezione che secondo i sondaggi rischia di perdere, le sue finanze sono sotto stress, appesantite da perdite e da centinaia di milioni di dollari di debiti dovuti che ha personalmente garantito», scrive il quotidiano, evidenziando poi il rischio di un contenzioso con l'Internal Revenue Service «sulla legittimità di un rimborso fiscale di 72,9 milioni di dollari che ha chiesto e ricevuto dopo aver dichiarato enormi perdite. Un giudizio sfavorevole potrebbe costargli più di 100 milioni di dollari».

I documenti, secondo il Nyt, descrivono «un uomo d'affari che incassa centinaia di milioni di dollari all'anno ma accumula perdite croniche» in una strategia che sarebbe finalizzata ad «evitare di pagare le tasse». «I dati -scrive il Nyt- mostrano che» Trump «dipende sempre di più dai soldi prodotti da aziende che lo mettono in potenziale e spesso diretto conflitto di interessi con il suo ruolo di presidente».

Il New York Times ha ottenuto dati sulla dichiarazione dei redditi che si abbracciano più due decenni riguardano le centinaia di società che compongono la galassia imprenditoriale del presidente. Le informazioni si riferiscono anche ai primi due anni trascorsi alla Casa Bianca ma non riguardano il 2018 e il 2019: «Ulteriori articoli verranno pubblicati nelle prossime settimane».

Il direttore esecutivo del New York Times, Dean Baquet, ha spiegato la decisione di pubblicare le carte: «Crediamo che i cittadini debbano sapere il più possibile dei loro leader e rappresentanti, le loro priorità, le loro esperienze e anche le loro finanze». «Ogni presidente - ha continuato - dalla metà degli anni '70 ha pubblicato le proprie informazioni fiscali - ricorda Baquet - e la tradizione è che un rappresentante che gestisce il potere e fa la politica con le sue azioni non deve cercare benefici finanziari. Trump, uno dei presidenti più ricchi della nostra storia, ha rotto con questa tradizione»

Pronta la replica del presidente degli Stati Uniti, che etichetta lo scoop del NYT come una bufala:  «Sono solo fake news, solamente fake news». Trump ha replicato durante una conferenza stampa alla pubblicazione da parte del New York Times delle dichiarazioni fiscali del presidente americano e ha trovato che Trump non ha pagato tasse in 10 degli ultimi 15 anni Ultimo aggiornamento: 00:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA