Tre giorni di ferie al mese per forti dolori mestruali: la Spagna verso una svolta rivoluzionaria

Le nuove norme a cui sta lavorando il governo spagnolo andranno a beneficio di coloro che soffrono di mestruazioni particolarmente dolorose

Giovedì 12 Maggio 2022
immagine di repertorio

Tre giorni di ferie al mese in Spagna per le donne che soffrono di dolori mestruali molto forti e invalidanti. E' una delle misure su cui sta lavorando il governo spagnolo. «E' in discussione», ha affermato il ministro della Previdenza Sociale, José Luis Escrivá, che dopo alcune anticipazioni uscite sulla stampa ha confermato che l'esecutivo sta valutando l'introduzione del riconoscimento di permessi di lavoro per donne che soffrono di dolori mestruali «invalidanti». La Spagna sarebbe il primo Stato in Europa ad offrire alla donne questo tipo di congedo. 

 

Leggi anche > Russia, altro giallo: cinque governatori si dimettono in poche ore. «Ecco perché Putin li ha rimossi»

 

A spingere particolarmente per l'introduzione di questo nuovo diritto in ambito lavorativo è il ministero delle Pari Opportunità, controllato dal partito di sinistra Podemos. L'intenzione del governo è di includere i permessi in una nuova legge sull'aborto, pensata per rafforzare il diritto delle donne ad esercitarlo dopo che movimenti di destra hanno intrapreso iniziative giudiziarie per modificarlo.

 

Secondo una prima bozza, i permessi potrebbero essere di tre giorni. Il segretario di Stato per la parità di genere, Ángela Rodríguez, ha spiegato a El Periodico che le nuove norme andranno a beneficio di coloro che soffrono di mestruazioni particolarmente dolorose. «Non stiamo parlando di un leggero disagio, ma di sintomi gravi come diarrea, forti mal di testa, febbre» ha precisato Rodríguez.

Ultimo aggiornamento: 18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA