Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Alec Baldwin, il capo armiere era Hannah Gutierrez, 24enne al suo secondo incarico. «Era un po' negligente con le armi»

Un mese prima, Hannah aveva dichiarato in un podcast: «Quasi non ho accettato il lavoro perché non ero pronta»

Da sinistra, Halyna Hutchins, Hanna Gutierrez e Alec Baldwin
Da sinistra, Halyna Hutchins, Hanna Gutierrez e Alec Baldwin
3 Minuti di Lettura
Domenica 24 Ottobre 2021, 21:45 - Ultimo aggiornamento: 21:47

È ancora giallo sulla tragedia che ha colpito il mondo del cinema giovedì scorso. Sul set di Rust, l'attore Alec Baldwin ha accidentalmente colpito con una pistola la direttrice di fotografia Halyna Hutchins, uccidendola, e il regista Joel Souza, rimasto ferito. Solo dopo poche ore, è stato reso noto che la pistola era carica di proiettili veri, a insaputa dell'attore e del cast. Della pistola di scena era responsabile il capo armiere Hannah Gutierrez, 24 anni. 

Leggi anche - Alec Baldwin, il padre di Halyna lo scagiona: «Non è lui il responsabile, le colpe sono di altri»

Come si legge sul The Sun, una fonte che ha lavorato in precedenza con Hannah al film The Old Way con Nicolas Cage (il primo per la 24enne), ha dichiarato: «Era un po' negligente con le armi, le agitava di tanto in tanto». Riportando l'episodio relativo al film precedente in cui la Gutierrez ha lavorato, sembra che ci sia stato un periodo di sospensione delle riprese perchè la ragazza aveva affidato una pistola di scena ad una 11enne senza averla adeguatamente controllata.

Leggi anche - Alec Baldwin, il padre di Halyna lo scagiona: «Non è lui il responsabile, le colpe sono di altri»

Hannah, che ha ereditato dal padre la passione per le armi da fuoco e da lui si è fatta insegnare il mestiere sul campo, lo scorso mese ha rilasciato delle dichiarazioni in un Podcast - Voice of the West, proprio sul suo primo film con Nicolas Cage, in uscita prossimamente nelle sale. «Ho appena finito di lavorare a The Old Way, il mio primissimo western. Era anche la mia prima volta come capo armaiolo. All'inizio ero molto nervosa e quasi non ho accettato il lavoro perché non ero sicura di essere pronta, ma, facendolo, è andato tutto bene». 

«Papà mi ha insegnato tutto - ha continuato -, ma un sacco di cose le ho capite da sola attraverso l'osservazione, guardandolo lavorare o semplicemente sapendo come funzionano le armi da fuoco. Penso che caricare gli spazi vuoti sia stata la cosa più spaventosa per me. Ero in allerta e mi dicevo: 'oh, non ne so niente'».

Intanto, ieri sera, sabato 23 ottobre, ad Albuquerque, nel New Mexico, c'è stata una veglia per commemorare la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, deceduta sul set negli Stati Uniti. Presenti molti professionisti del settore che hanno acceso delle candele in suo onore. Come riporta la BBC, Reuters Sandie Kay, una collega della defunta, ha dichiarato: «Era così dinamica. Quando succede qualcosa del genere, è devastante per tutti».

Alcune persone sono state viste con dei cartelli con cui richiedevano maggiori misure di sicurezza sui set cinematografici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA