Si fa un taglietto sulla mano con la carta degli scatoloni e rischia di morire: ecco perché

Mercoledì 12 Febbraio 2020 di Alessia Strinati
Si fa un taglietto sulla mano con la carta e contrae una grave sepsi. Heather Hartbottle non avrebbe mai pensato che un semplice taglietto sul dito con un pezzi di carta potesse mettere a rischio la sua vita e invece le cose sono andate così. La donna, una 49enne delle Hawaii, si è graffiata con la carta e ha notato che la mano si era gonfiata ma ha pensato che sarebbe sparito da solo dopo qualche giorno.

Leggi anche > I genitori credono abbia solo l'influenza, bimba di 2 anni muore per sepsi



Dopo qualche ora le sue condizioni sono precipitate, così, come riporta il Sun, è corsa in ospedale. I medici hanno subito diagnosticato una sepsi e che i batteri si erano già propagati lungo il braccio. Una situazione molto grave che avrebbe anche potuto ucciderla. Heather si è dovuta sottoporre a numerosi interventi, affrontando molte difficoltà, ma alla fine è riuscita a stare meglio e a sopravvivere.

Oggi ha scelto di raccontare la sua storia per mettere in allerta chiunque nel non sottovalutare alcuni segnali quando ci si fa male. Tutto era iniziato con un trasloco, nel corso del quale si era ferita con uno scatolone. Nel cuore della notte si era svegliata con un dolore insopportabile alla mano e ha notato che era gonfia. Ha aspettato qualche ora, ma quando ha visto che le era salita la febbre e la sua mano peggiorata è andata in ospedale.

I medici l'hanno sottoposta a una terapia antibiotica e hanno anche pensato che si potesse amputare la mano se non fosse migliorato il suo stato. Visto che reagiva alle terapie è stata trasferita e si è sottoposta a numerosi e dolorosi interventi fino a quando la mano non è guarita. Deve sottoporsi ancora a dei controlli, ma i medici sono ottimisti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA