Didattica a distanza, le storie degli studenti filippini: sopra i tetti e sotto la pioggia per avere la connessione per seguire le lezioni

Lunedì 18 Gennaio 2021
Didattica a distanza, le storie degli studenti Filippini: sopra i tetti e sotto la pioggia per avere la connessione per seguire le lezioni

La didattica a distanza sembra essere un problema quasi in tutto il mondo, ma ci sono alcune aree dove connettersi per poter fare scuola è ancora più complesso. Nella provincia di Laguna, a sud di Manila, gli studenti devono fare molti sacrifici per ottenere l'accesso a Internet mentre sono a casa da scuola a causa del Covid.

 

 

Jhay Ar Calma, 10 anni, studente di quinta elementare, siede sul tetto di casa sua mentre prende parte a una lezione online utilizzando un tablet, a causa della debole connessione Internet nella sua zona. Il Guardian ha raccontato la sua storia spiegando che per lui connettersi non è affatto facile. La famiglia non sempre può permettersi una sim con cui collegarsi alla rete e quindi per avere il segnale il bambino è costretto a seguire le lezioni sul tetto di casa. Mary Joyce Florendo, 8 anni, studentessa di terza elementare, è aiutata dalla madre mentre lavora ai suoi moduli di apprendimento, poiché le scuole rimangono chiuse durante l'epidemia di coronavirus.

 

Gli studenti universitari Jenebyl Cipres, 19, Almer Acuno, 21, Jester Rafon, 20, e Rosemine Gonzaga, 19, lavorano su fogli di lavoro online in una capanna su una montagna, poiché la loro comunità non ha abbastanza segnale per la connessione a Internet, a seguito della sospensione di lezioni di fisica. Mark Joseph Andal, 18 anni, studente universitario, prende parte a una lezione online tramite uno smartphone in una capanna nella foresta dove è presente una connessione Internet. Quando il segnale si attenua, Andal prende la sua sedia di plastica per spostarsi in un altro punto e, se piove, tiene il telefono in una mano e un ombrello nell'altra

© RIPRODUZIONE RISERVATA