Spagna, boom di positivi. Catalogna e Galizia tornano in lockdown

Monday 6 July 2020
Torna in lockdown la Galizia: i 70mila abitanti della regione della Spagna nord-occidentale da ieri sono stati di nuovo confinati in casa per un impovviso focolaio di oltre cento casi. Ma il virus sta rialzando la testa un po' in tutta la Spagna. La Generalitat catalana ha deciso di mettere in quarantena nelle loro case gli abitanti di 38 piccoli Comuni della provincia di Segrià, che contano circa 209.000 persone, a fronte dell'aumento dei casi di coronavirus registrati negli ultimi giorni.

Leggi anche > Covid, focolai da Nord a Sud: ipotesi ricovero forzato

Sono nove i focolai attivi solo in quella fetta di Catalogna. Polizia locale e mossos d'Esquadra sono stati mobilitati sulle strade, pronti a multare chi contravvenga alle nuove misure. Alla popolazione dei comuni tornati al lockdown sono consentiti movimenti solo per comprovati motivi di lavoro. Sono vietati anche gli assembramenti di più di dieci persone. Ultimo aggiornamento: 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA