Una scimmia nella sala operatoria rimasta chiusa per il Covid: le immagini che imbarazzano l'ospedale

Martedì 26 Maggio 2020
Una scimmia all'interno dell'ospedale. Questa è la scena che si sono trovati davanti alcuni dipendenti della struttura General Hospital di Port-of-Spain a Trinidad e Tobago. Il personale medico stava riorganizzando il lavoro per le sale operatorie, sospese per l'emergenza covid, quando ha notato l'animale.

Leggi anche > Coronavirus, nel laboratorio di Wuhan tre ceppi vivi ricavati da pipistrello: «Ma nessuno è Covid-19»

La scimmia saltellava da una parte all'altra della sala operatoria. Gli interventi in Spagna, come in molte altre nazioni, sono stati bloccati per mesi a causa dell'emergenza coronavirus. I chirurghi hanno garantito le operazioni soltanto in casi eccezionali e decisamente urgenti, mentre tutti gli altri interventi sono stati rimandati e in questi giorni nel paese iberico stanno riprendendo, anche se con qualche intoppo, come nel caso dell'ospedale di Trinidad.

Ovviamente la scimmia ha causato ulteriori ritardi, visto che è stato necessario allontanare l'animale e igienizzare tutto l'ambiente. In una dichiarazione, l'autorità sanitaria della regione ha dichiarato di essere a conoscenza di due messaggi circolanti sui social media, uno con la didascalia: "Monkey e Big Snake". La direzione della struttura però nega la presenza del serpente spiegando che la scimmia è stato un incidente per cui si sta indagando e lavorando affinché non accada di nuovo. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA