Ryanair, la denuncia choc di una donna: «Mi hanno fatto indossare in volo una mascherina usata»

Giovedì 15 Ottobre 2020
Ryanair, la denuncia choc di una donna: «Mi hanno fatto indossare in volo una mascherina usata»

Una passeggera Ryanair sostiene che la compagnia aerea le avrebbe fatto indossare una mascherina usata "sporca" su un volo recente. Bluebell Wooi, 26 anni, indossava la sua mascherina in stoffa quando è salita a bordo del volo dalla Calabria al Regno Unito. Tuttavia, l'equipaggio l'avrebbe informata che non avrebbe potuto volare a meno che non avesse indossato una maschera chirurgica. La signora Wooi afferma che le sarebbe stato detto dal personale di Ryanair di chiedere se altri passeggeri avessero una maschera usa e getta di scorta che poteva prendere in prestito. Lo riporta l'Indipendent.

 

Un compagno di viaggio gliene ha offerta una «ma si è scoperto che l'avevano già usato ed era sporca», sostiene la signora Wooi. Tuttavia, afferma che le sarebbe stato detto di indossarla comunque sopra la propria mascherina, nonostante abbia spiegato agli assistenti di volo che non era igienico. Lo riferisce The Sun. «Era sporca e davvero non volevo», ha detto. «Penso solo che sia completamente folle. Non ha alcun senso indossare una mascherina usata da uno sconosciuto rispetto alla mia riutilizzabile». 

 

 

Secondo la signora Wooi, al contrario, tutti i membri dell'equipaggio di cabina avrebbero indossato mascherine riutilizzabili. I viaggiatori devono indossare mascherine chirurgiche dal 7 agosto. Ryanair ha una pagina sul suo sito web che delinea quali maschere sono appropriate - chirurgiche, KN95 e FFP2 - e quali non sono accettate - ventilate o in tessuto. 

Ultimo aggiornamento: 21:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA