La Russia blocca Instagram: e l'influencer va nel panico. «È tutta la mia vita»

Critiche: «La russa piange perché non è più in grado di fare soldi»

La Russia blocca Instagram: e l'influencer va nel panico. «È tutta la mia vita»
La Russia blocca Instagram: e l'influencer va nel panico. «È tutta la mia vita»
3 Minuti di Lettura
Sabato 12 Marzo 2022, 13:51 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 18:30

Stop internet per la Russia. E' la decisione dello zar che partirà dal 14 marzo a mezzanotte, data in cui sarà impossibile accedere ad Instagram per i cittadini. Una scelta presa dopo il cambio di strategia di Meta che ha voluto alienare alcune forme di censura sui post contro la Russia. Gravi conseguenze, ora, per i cittadini russi su cui grava il peso della guerra. Molti, infatti, usano i social per lavoro: alcune influencer a poche ore dallo stop si sono mostrate in lacrime, disperate per quanto sta accadendo. E questo ha generato anche diverse critiche.

Leggi anche > Kim Kardashian, ora è ufficiale: ecco chi è il nuovo fidanzato. Fan impazziti su Instagram

«A causa dell'invasione russa dell'Ucraina, siamo indulgenti con espressioni politiche come ‘morte agli invasori russi', che normalmente violerebbero le nostre regole sui discorsi violenti» ha detto il portavoce di Meta, Andy Stone. L'iniziativa non è andata giù al governo russo accusandola di voler mettere le nazioni l'una contro l'altra e dopo aver chiesto l'intervento della Casa Bianca senza ottenere risultati.

Il Messaggero riporta le parole di una ragazza che, in lacrime, spiega come Instagram sia ‘tutta la sua vita‘. «Se pensate che Instagram sia solo una fonte di guadagno vi sbagliate. Instagram è tutta la mia vita, la mia anima. Mi addormento e mi sveglio ogni giorno da 5 anni». Un'altra Tik Toker e influencer russa, Zhenya Alkhimova, piange nelle sue stories, ripescate e criticate da un utente Twitter che commenta: «La russa piange perché non è più in grado di fare soldi». E ancora, atre polemiche sulle lamentele dell'influencer circa le altre sanzioni come la chiusura di alcuni negozi e di McDonalds. «Cosa mangerò? Che regali mi verranno dati al mio compleanno, carta igienica?» si legge sul web.

© RIPRODUZIONE RISERVATA