Ragazza di 16 anni si suicida dopo aver visto la serie tv su Netflix 13 Reason Why

Venerdì 4 Dicembre 2020 di Alessia Strinati

Una ragazza di 16 anni si è suicidata dopo aver visto la serie Netflix 13 Reason why. Jasmine Morris stata tragicamente colpita da un treno alla stazione di Swanley, nel Regno Unito, lo scorso 22 luglio e ora sono in corso le indagini per capire se la serie tv possa realmente aver influito nel folle gesto.

 

Leggi anche > Le sedute psichiatriche le vengono sospese a causa del covid, 19enne si toglie la vita

 

 

La madre, e tutta la famiglia, ricordano la 16enne come una ragazza solare, desiderosa di vivere. Jasmine aveva più volte detto scherzando che voleva diventare la persona più longeva al mondo, battendo il record di Jeanne Louise Calment una signora della Francia, morta a 122 anni nel 1997. La 16enne aveva guardato la serie con il suo fidanzato che parlava spesso di suicidio, così quando è morta la mamma ha subito pensato che quella serie, che parla proprio di un'adolescente che si toglie la vita, possa averla spinta al terribile gesto.

 

Quando la mamma non ha visto rientrare la figlia ha chiesto alla sorella di sentire gli amici e il fidanzato e proprio lui ha suggerito di vedere alla stazione, dove poi lei si è suicidata. Dopo l'avvio delle indagini è emerso che Jasmine aveva un diario doveva aveva appuntato diversi pensieri suicidi, ma la famiglia non ha mai sospettato nulla, così come i suoi amici che l'hanno sempre vista sorridente e spensierata. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA