Pestato e lanciato dal balcone alla festa: studente ucciso dal branco di coetanei

Il cadavere dello studente è stato lavato con la candeggina nel tentativo di coprire le tracce dell'omicidio

Sabato 21 Maggio 2022
la vittima Bill Henham

Prima picchiato preso a calci, calpestato e buttato giù dal balcone, poi spogliato e lavato con la candeggina per coprire le tracce dell’omicidio. E’ quanto hanno fatto quattro ragazzi a un coetaneo, il 24enne Bill Henham ucciso durante una festa di Capodanno a Brighton in Inghilterra. Un assassinio per il quale ora sono stati condannati all’ergastolo Dushane Meikle, 28 anni, Gregory Hawley, 29 anni, Lamech Gordon-Carew, 20 anni e Alize Spence, 19 anni. Avevano tutti negato di aver ucciso Bill. 

 

Leggi anche > Ospita un'ucraina che fuggiva dalla guerra: dopo una settimana lascia moglie e figli e scappa con lei

 

A scoprire il corpo di Bill il 2 gennaio 2020 erano stati alcuni residenti. L’autopsia aveva poi fatto scattare l’indagine per omicidio. Dagli esami era chiaro che il ragazzo era stato picchiato anche quando era già svenuto e aveva riportato ferite multiple tra cui emorragia cerebrale, undici fratture costali, tagli estesi e lividi al cuoio capelluto, al viso e al collo. Gli investigatori del Sussex and Surrey Major Crime Team hanno setacciato l’edificio, sequestrando centinaia di reperti e visionato ore di riprese delle telecamere di sorveglianza. Riuscendo così a identificare i testimoni e chi aveva partecipato alla festa di Capodanno.

 

Secondo quanto ricostruito Bill, studente alla Ravensbourne University di Londra, aveva trascorso il Natale con la sua famiglia a Henfield ma voleva festeggiare il nuovo anno a Brighton dove è stato accompagnato dal padre le sera del 31 dicembre. Le immagini nell’area hanno poi mostrato Bill che lasciava una discoteca sul lungomare. L’ultimo avvistamento alle 4:30 davanti a un minimarket vicino al palazzo dove è stato trovato morto. Bill sarebbe stato ucciso poco dopo l’arrivo alla festa in quella che gli investigatori hanno definito «un'aggressione prolungata e significativa». Gli assassini poi avevano lavato il corpo della giovane vittima e cercato di cancellare le tracce di sangue presenti in più punti dell’edificio. Segno che il 24enne era stato pestato a più riprese e trascinato fino al balcone.

 

La Polizia,come rivela il The Sun, è quindi risalita a 4 uomini e un minorenne tutti arrestati in base alle testimonianze. Uno degli adulti, Hawley, avrebbe scherzato sull'aggressione confessando inoltre di aver spogliato il corpo di Bill e di averlo cosparso di candeggina prima di lanciarlo dal balcone. Meikle, invece aveva sul suo cellulare due foto (poi cancellate) del corpo di Bill. I sospetti sono stati poi rilasciati per permettere agli investigatori di trovare altre schiaccianti prove. E così è stato. Dopo 16 mesi di indagini tre dei quattro uomini e il minore, ora diciottenne, sono stati accusati la scorsa estate del brutale omicidio di Bill Henham. Non è stato ancora chiarito il motivo per cui il giovane studente è stato massacrato. 

Ultimo aggiornamento: 19:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA