Papà abbandona la figlia in culla per andare a lavorare, neonata muore: «Non sapevo a chi lasciarla»

Martedì 19 Gennaio 2021 di Alessia Strinati

Il padre abbandona la figlia per 10 ore da sola nella culla per uscire e andare a lavoro. La bambina, la cui età non è nota, è morta per cause ancora da accertare. Il padre di 21 anni, Wilner Belizaire di Orlando, in Florida, ha ammesso di averla lasciata sola a casa giustificandosi dicendo che doveva andare a lavorare per poter pagare l'affitto.

 

Leggi anche > Ostetrica sbaglia dose di morfina durante il travaglio, bimbo muore: mamma in coma

 

Il racconto alla polizia

 

L'uomo, che vive in una condizione di indigenza, è stato chiamato per un lavoro serale intorno alle 16. Ha spiegato, come riporta anche il Sun, di aver provato in ogni modo a cercare qualcuno che badasse alla bambina, ma non ha trovato nessuno. Il padre ha spiegato di aver avuto bisogno di quel denaro per pagare l'affitto che era in scadenza.

 

L'arresto

 

Il 21enne ha chiarito che sapeva non fosse giusto lasciarla sola tutte quelle ore ma non aveva alternativa. A lanciare l'allarme è stato lui stesso che ha chiamato i soccorsi dopo essere tornato a casa e aver visto la bambina priva di sensi. Ora rischia fino a 15 anni di carcere. 

Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA