Ucraina, morta medico di guerra madre di 12 figli: era rimasta per salvare i soldati

Durante la battaglia, le forze armate ucraine sono andate in ritirata e il comandante ha ordinato di allontanare tutte le donne dal fronte. Ma lei è voluta rimanere per aiutare i compagni

Olha, morta medico di guerra madre di 12 figli: era rimasta sul campo per salvare i soldati. E in Ucraina ora è un'eroina nazionale
​Olha, morta medico di guerra madre di 12 figli: era rimasta sul campo per salvare i soldati. E in Ucraina ora è un'eroina nazionale
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Marzo 2022, 21:10

Eroina lo era già. Perché l'Ucraina l'aveva premiata per aver adottato sei bambini da un orfanotrofio dopo averne partoriti già sei. Dodici figli che però non potrà più rivedere. Perché Olha Semydianova oltre ad essere una madre generosa era anche un medico di guerra preparato e tenace. E per questo ha deciso di non abbandonare i soldati nei campi di battaglia nella battaglia al confine tra Donetsk e Zaporizhzhia contro le forze armate russe. Ma lì ha perso la vita. La sua storia è diventata presto simbolo della resistenza ucraina.

A raccontarla è stata una delle figlie: durante la battaglia, le forze armate ucraine sono andate in ritirata e il comandante ha ordinato di allontanare tutte le donne dal fronte. Nonostante questo, Olha è voluta rimanere a salvare i soldati ucraini fino all'ultimo momento. Una dedizione che coinvolge anche il marito e una delle figlie, anche lei nell'esercito. Olha è in servizio dal 2015, prima come volontaria, poi ha firmato un contratto con l'esercito. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA