Nizza, accoltella prete e suora in chiesa. Poi confessa: «Volevo uccidere Macron»

L'uomo, una volta bloccato e portato in caserma, ha confessato di aver voluto uccidere il presidente francese nel giorno del ballottaggio delle presidenziali

Domenica 24 Aprile 2022
Nizza, accoltella un prete e una suora in chiesa. Poi confessa: «Volevo uccidere Macron»

Era entrato in una chiesa di Nizza, in Francia, per poi accoltellare improvvisamente un prete e una suora. Poi, una volta bloccato e arrestato, ha confessato alle forze dell'ordine di aver voluto uccidere il presidente francese Emmanuel Macron nel giorno del ballottaggio per le presidenziali.

 

Leggi anche > Quanti soldi ha Zelensky? Rumors sul web: «Patrimonio miliardario». Ma Forbes svela come stanno le cose

 

 

 

È accaduto questa mattina nella chiesa di Saint-Pierre-d'Arène, nei pressi della Promenade des Anglais. L'uomo arrestato è un 31enne del posto, con disturbi bipolari. La polizia ha escluso quasi subito l'attentato terroristico, poi il 31enne, reduce da diversi ricoveri in ospedale psichiatrico, dopo l'arresto ha spiegato: «Sono di religione ebraica, oggi volevo uccidere Macron ma poi mi sono lanciato contro una chiesa».

 

Le due vittime sono due religiosi: padre Christophe e suor Marie-Claude, che sono stati subito trasportati in ospedale. Le ferite riportate non sono gravi.

Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 14:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA