Nave russa colpita al largo di Odessa, esulta la marina ucraina: «Il nemico si è ritirato di nuovo»

L'attacco rivendicato da Kiev segnerebbe l'ennesima battuta d'arresto per Putin

«Colpita nave russa al largo di Odessa». Esulta la marina ucraina
«Colpita nave russa al largo di Odessa». Esulta la marina ucraina
2 Minuti di Lettura
Lunedì 7 Marzo 2022, 19:20 - Ultimo aggiornamento: 19:24

La marina militare ucraina ha annunciato su Facebook di aver colpito una nave russa durante la difesa della regione di Odessa. La notizia è stata diffusa da Skynews. «Il nemico si è ritirato ancora - si legge in una nota - Non è chiaro se ci sono vittime. Odessa è una città portuale chiave nel sud dell'Ucraina ed è un'importante obiettivo della Russia. Se le forze russe dovessero prendere il controllo della città, taglierebbero fuori l'Ucraina da gran parte delle operazioni di import ed export attraverso il mare». Si pensa che si tratti della nave pattuglia Vasily Byko. 

«Oggi, 7 marzo 2022, le unità della Marina delle forze armate ucraine che difendono la regione di Odessa hanno colpito una nave nemica», scrivono sui social i militari. L'attacco rivendicato da Kiev segnerebbe l'ennesima battuta d'arresto per Putin, giunto oramai al dodicesimo giorno di guerra, con le forze di Kiev che non hanno nessuna intenzione di cedere agli invasori.

Kiev denuncia: colpite 202 scuole 

«I barbari del XXI secolo. La Russia ha danneggiato/distrutto 202 scuole, 34 ospedali, oltre 1.500 edifici residenziali. Più di 900 villaggi sono completamente senza luce, acqua e riscaldamento. L'esercito russo non sa come combattere contro altri eserciti. Ma è bravo invece ad uccidere i civili». Lo scrive su Twitter Mykha‹lo Podoliak, consigliere capo del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA