Nave russa Bobrov colpita dalle forze ucraine: in fiamme nel Mar Nero a largo dell'Isola dei Serpenti

Giovedì 12 Maggio 2022
La nave russa Vsevolod Bobrov

L'Ucraina colpisce ancora. La nave russa Vsevolod Bobrov è in fiamme nel Mar Nero: sarebbe stata colpita durante il viaggio verso l'Isola dei Serpenti. A sostenerlo il portavoce dell'Amministrazione militare regionale di Odessa, secondo cui la nave di supporto è stata rimorchiata verso il porto di Sebastopoli dopo avere preso fuoco. 

 

Soldati russi sparano a due civili a Kiev: «Erano disarmati, uccisi mentre lavoravano»

 

 

Nave russa Bobrov colpita, cosa è successo

La nave si stava dirigendo verso l'Isola dei Serpenti la notte del 12 maggio, quando è stata colpita dalle forze armate ucraine e a bordo è scoppiato un incendio. Successivamente, le operazioni di salvataggio dell'equipaggio sono iniziate e la nave ha trascorso metà della notte in fuga nel tentativo di raggiungere Sebastopoli.

Sembra che i russi ci siano riusciti e che la nave sia attraccata nel porto. Non si sa per quanto tempo sarà fuori servizio, ma secondo i primi rapporti avrà bisogno di serie riparazioni. Considerando che le navi del progetto 23120 possono essere considerate le più recenti, anche la perdita temporanea di una di esse in condizioni di guerra è critica per gli occupanti. Inoltre, nel caso in cui sia necessario portare la nave fuori dal Mar Nero, la Turchia non la lascerà tornare.

Le caratteristiche della nave

Varata nel 2016, la nave Vsevold Bobrov fa parte del progetto 23550: una classe di navi da pattugliamento armate rompighiaccio della Marina russa. Costruita nel 2013-2021, è entrata in servizio nel 2022. Può avere un equipaggio fino a 100 persone. Vsevolod Bobrov ha anche un ponte di volo in grado di ospitare gli elicotteri utilitari Ka-27 della Marina russa. C'è anche spazio sulla nave per due gommoni rigidi (RIB), che devono essere utilizzati per compiti di supporto generali come i trasferimenti di personale in mare.

La battaglia per l'Isola dei Serpenti

Nelle ultime settimane, nei pressi dell'Isola dei Serpenti, le Forze Armate dell'Ucraina hanno allineato o distrutto una mezza dozzina di navi da guerra della Flotta russa del Mar Nero, tra cui l'incrociatore ammiraglio Moskva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA