"Miracolo" in India: dichiarato morto in un incidente stradale, si sveglia poco prima dell'autopsia

Mercoledì 3 Marzo 2021
"Miracolo" in India: dichiarato morto in un incidente stradale, si sveglia poco prima dell'autopsia

Un uomo, ritenuto morto a seguito di un incidente stradale in motocicletta, si è risvegliato sul tavolo della sala operatoria, un attimo prima che i medici legali iniziassero l'autopsia. La vicenda, definita «miracolosa» è accaduta nell'ospedale pubblico di Mahalingapur, in Karnataka, dove l'uomo, un ventisettenne, era stato trasferito dai suoi familiari per le procedure richieste da una assicurazione sulla vita, dopo che i medici di una clinica privata lo avevano dichiarato morto e gli avevano staccato il respiratore.

 

Un funzionario del Dipartimento di Salute Pubblica dello Stato ha detto ai media che nella clinica privata «è stato commesso un errore gravissimo». «L'abbiamo portato domenica sera con un'ambulanza all'ospedale governativo di Mahalingapur. Il personale lo ha dichiarato morto e ha inviato il corpo per l'autopsia. Tuttavia, un alto ufficiale nella stanza che si stava preparando per la procedura ha detto di aver notato dei movimenti. Dopo un successivo esame è risultato fosse ancora vivo», ha dichiarato un famigliare al Times of India.   

Ultimo aggiornamento: 18:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA