La cantante francese Louane choc: «Intossicata con droga dello stupro». Cosa le è accaduto

Il manager della giovane ha tenuto a precisare che la denuncia è stata presentata come «misura preventiva» perché la cantante è ancora in attesa degli esiti dei prelievi

Louane, la cantante francese denuncia: sospetta intossicazione con "droga dello stupro" in un bar a Parigi
Louane, la cantante francese denuncia: sospetta intossicazione con "droga dello stupro" in un bar a Parigi
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Giugno 2022, 17:21 - Ultimo aggiornamento: 18:32

La cantante e attrice francese Louane, nota anche per il ruolo di protagonista ne "La famiglia Bélier" - ha sporto denuncia perché sospetta di essere stata intossicata con GHB, la cosiddetta "droga dello stupro" in un bar di Montmartre, nel XVIIImo arrondissement di Parigi, dove si era fermata per bere qualcosa con un'amica. Secondo quanto confermato da Bfmtv, un'inchiesta è stata aperta dalla procura della capitale dopo la denuncia della giovane.

Citando fonti della polizia, il quotidiano "Le Parisien" riporta che la ragazza ha sofferto di vertigini, nausee e vomito dopo aver preso una consumazione ed ha avuto difficoltà a tornare a casa. Una volta rientrata, ha chiamato un medico che ha avanzato il sospetto di un'intossicazione da GHB e le ha consigliato di recarsi in commissariato.

Louane, sospetta intossicazione con Ghb a Parigi

Il manager della giovane ha tenuto a precisare che la denuncia è stata presentata come «misura preventiva» perché la cantante è ancora in attesa degli esiti dei prelievi e ancora non c'è certezza che si tratti di GHB, sostanza inodore in grado di inibire la capacità di intendere e di volere e che riduce pertanto la capacità di reagire ad aggressioni e violenze da parte di chi la ingerisce.

La cantante, attrice e doppiatrice, nota con il nome d'arte Louane Emera, è diventata famosa dopo la sua partecipazione nel 2013 a "The Voice, la plus belle voix" e dopo aver recitato nel 2014 nel film "La famiglia Bélier", ruolo che le è valso il Premio César per la migliore promessa femminile nel 2015. Il suo primo album, "Chambre 12" è stato il più grande successo discografico del 2015 in Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA