Conosce un uomo su un'app di incontri, poi sparisce: 23enne trovata morta. «È stata drogata»

Lauren Smith-Fields aveva 23 anni ed è morta lo scorso 21 dicembre. Il suo caso era stato archiviato come incidente, ma dopo le proteste della famiglia è stato riaperto

Mercoledì 26 Gennaio 2022
Incontra un uomo su un'app di incontri, poi sparisce: 23enne trovata morta. «È stata drogata»

Incontra un uomo su un'app d'incontri, poi sparisce finché non viene ritrovata morta. Lauren Smith-Fields, una ragazza americana di 23 anni, è stata uccisa da un cocktail letale di droghe. Il suo caso però era stato archiviato come «incidente». Adesso, dopo le proteste di familiari e amici, che hanno manifestato per le strade chiedendo giustizia per Lauren, la polizia è tornata a scavare sull'accaduto. L'ipotesi è che possa trattarsi di omicidio.

 

 

Drogata e uccisa dopo l'appuntamento

Il medico legale che ha effettuato l'autopsia ha dichiarato il decesso per «intossicazione acuta», dovuta a un mix letale di fentanil (un potente narcotico), prometazina, idrossizina e alcol. Adesso verà aperta un'indagine penale. Il padre della vittima ha dovuto pagare per ottenere una seconda autopsia sul corpo: «Non abbiamo dubbi che mia figlia non fosse una tossicodipendente», ha dichiarato l'uomo. 

 

 

Lauren è stata trovata senza vita nel suo appartamento lo scorso 12 dicembre. La sera prima aveva incontrato un uomo conosciuto su Bumble, un'app di dating molto in voga negli Stati Uniti. Interrogato dalla polizia, l'uomo è apparso molto scosso per l'accaduto. Secondo la famiglia della vittima, sarebbe implicato. Attualmente il caso è ancora aperto. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA