Influencer uccisa dall'ex marito durante una diretta su TikTok: «È entrato in casa e le ha dato fuoco»

Venerdì 2 Ottobre 2020 di Alessia Strinati

L'ex marito entra in casa durante una diretta sui social e le dà fuoco. Così è morta l'influencer cinese  Lamu, 30 anni, star di locale di Douyin, versione cinese di TikTok. La donna era molto famosa e seguita sui social ed era proprio intenta a fare una diretta quando l'ex marito ha fatto irruzione nel suo appartamento.

Leggi anche> Spara e uccide le tre figlie e ferisce la moglie, poi si suicida. «Un signore della guerra mi minacciava»

L'uomo l'ha cosparsa di liquido infiammabile e le ha dato fuoco. Nessuno dei suoi followers avrebbe visto cosa è accaduto, pare che le immagini si siano interrotte all'inizio dell'eggressione, ma diverse persone hanno sentito le sue grida e le richieste di aiuto. Immediatamente sono state avvertite le autorità che hanno soccorso l'influencer che è stata portata in ospedale. Le ustioni estese sul 90% del corpo erano però troppo gravi e non hanno lasciato scampo alla 30enne.

Secondo la famiglia non era la prima volta che Lamu subiva aggressiono dall'ex marito. La donna, mamma di due bambine di 3 e 12 anni, subiva da mesi minacce da parte dell'ex che la minacciava di ucciderla se non gli avesse permesso di tornare in casa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA