Incidente in elicottero, il ministro si salva nuotando per 12 ore fino a raggiungere la terraferma

Serge Gelle, ministro dell'Interno del Madagascar, è arrivato a rima stremato ed è stato subito soccorso

Incidente in elicottero, il ministro si salva nuotando per 12 ore fino a raggiungere la terraferma
Incidente in elicottero, il ministro si salva nuotando per 12 ore fino a raggiungere la terraferma
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Dicembre 2021, 10:10 - Ultimo aggiornamento: 12:02

Un vero e proprio miracolo, quello di Serge Gelle, ministro dell'Interno del Madagascar. L'uomo è stato infatti vittima di un incidente in elicottero nella giornata di lunedì scorso, ma è riuscito a mettersi in salvo, insieme ad un'altra persona, nuotando per quasi 12 ore prima di raggiungere la terraferma.

Leggi anche > Frana una miniera di giada: almeno 100 dispersi

L'incidente era avvenuto al largo della costa nordorientale dell'isola: a bordo dell'elicottero, insieme a Serge Gelle e ad un altro sopravvissuto, c'erano altre due persone, al momento disperse. Le ricerche proseguono attivamente, mentre Serge Gelle e l'altro sopravvissuto, un poliziotto, hanno raggiunto separatamente la terraferma e sono stati immediatamente soccorsi. Nonostante la tremenda fatica, le loro condizioni di salute sono buone. Il 57enne ministro, ex poliziotto, era riuscito a mettersi in salvo lanciandosi dall'elicottero con un paracadute. In un video diffuso sui social, Serge Gelle appare sdraiato su un lettino, esausto e indossando una uniforme mimetica.

«Il momento di morire per me non è ancora arrivare», spiega con le poche forze rimaste il ministro. Come riporta anche il Guardian, Serge Gelle si trovava con alcuni funzionari di polizia a bordo dell'elicottero per una ricognizione dall'alto sul tragico incidente navale avvenuto lunedì mattina, che ha causato almeno 39 vittime e una quarantina di dispersi. Sul ministro Gelle, il capo della polizia del Madagascar, Zafisambatra Ravoavy, ha spiegato: «Lo conosco da tanto tempo, è sempre stato un grande atleta dal fisico molto resistente e ha mantenuto la stessa forma fisica anche quando ha lasciato la polizia dopo 30 anni di servizio per diventare ministro. Ha la forza di un 30enne e dei nervi di acciaio, non mi stupisce che sia sopravvissuto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA