Harry e Meghan, l'accordo con Netflix: soltanto due serie tv in un anno, ancora incerte le date d'uscita

Avremo maggiori informazioni sulle date della premiere a tempo debito

Venerdì 12 Novembre 2021
Finora sono soltanto due le serie tv prodotte dalla partnership tra i duchi di Sussex e il colosso streaming Netflix. Ancora incerte le date d'uscita: impazza la polemica

La coppia più chiacchierata del regno inglese, Harry e Meghan, non lascia scampo alle polemiche. Dopo aver annunciato la loro partnership con Netflix, i duchi di Sussex auspicano che i contenuti che creeranno «forniscano non solo informazioni, ma diano anche speranza».

 

Leggi anche - Gran Bretagna, soldi per onorificenze reali: confermate dimissioni ex aiuto del principe Carlo

 

A riportalo è il Sun che conferma la prima uscita della docuserie di Harry indicativamente a marzo: Invictus Games. «Non potrei essere più entusiasta - ha dichiarato il principe - di offrire alle comunità di tutto il mondo una finestra sulle storie commoventi ed edificanti di questi concorrenti nel loro percorso verso i Paesi Bassi». 

Pochi mesi dopo, Meghan ha annunciato che avrebbe assunto il ruolo di "produttore esecutivo" insieme al marito di Elton John per creare una nuova serie animata. Si chiamerà Pearl e sarà incentrato su una ragazza di 12 anni: isomma, un prodotto per famiglie. «Come molte ragazze della sua età, la nostra eroina Pearl è in un viaggio alla scoperta di sé mentre cerca di superare le sfide quotidiane della vita» ha detto Meghan.

 

Netflix, però, non ha ancora confermato quando usciranno entrambi i progetti. Un portavoce di Netflix ha dichiarato a The Sun Online: «Archewell Productions ha diversi progetti in sviluppo, ma i due progetti che abbiamo annunciato sono Heart of Invictus e Pearl. Avremo maggiori informazioni sulle date della premiere a tempo debito».

Quando Meghan e Harry hanno annunciato la loro collaborazione con Netflix, hanno detto: «Le nostre vite, entrambe indipendenti l'una dall'altra, ci hanno permesso di comprendere il potere dello spirito umano: del coraggio, della resilienza e del bisogno di connessione. Attraverso il nostro lavoro con diverse comunità e i loro ambienti, per far luce su persone e cause in tutto il mondo, il nostro obiettivo sarà quello di creare contenuti diversi, tesi a sensibilizzare il pubblico. Come neo-genitori, anche creare una programmazione familiare stimolante è importante per noi, così come una narrazione potente attraverso una lente veritiera e riconoscibile».

 

Ted Sarandos, co-amministratore delegato e chief content officer di Netflix, ha dichiarato: «Siamo incredibilmente orgogliosi che abbiano scelto Netflix come casa creativa e siamo entusiasti di raccontare storie con loro che possono aiutare a costruire resilienza e aumentare comprensione per il pubblico di tutto il mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA