Harry 'trascurato' da nonna Elisabetta: la Regina non lo aiuterà con le guardie del corpo

Ma Harry ha perso il privilegio due anni fa

Lunedì 17 Gennaio 2022
Sembra che la Regina non sia propensa ad aiutare il nipote che rivendica il diritto di guardie del corpo in Inghilterra

Bufera sui reali d'Inghilterra. Dopo la richiesta avanzata dal principe Harry di voler far causa al governo inglese per avere guardie del corpo e tornare in Inghilterra in massima sicurezza, arriva la risposta della nonna, la Regina Elisabetta. «Sua Maestà di certo non cederà alle sue richieste» riporta una fonte sul Sun. Sembra infatti, che la Regina non aiuterà il nipote.

 

Leggi anche - Meghan Markle, Harry rivuole la scorta e prepara le sue memorie: «Farà le rivelazioni più scioccanti di sempre»

 

 

L'editorialista di Sun, Piers Morgan, lo ha definito un «Ipocrita spudorato, illuso, tristemente intitolato».

A Harry è stato detto che la polizia metropolitana non è «armi a noleggio» e non può essere trattata come una forza privata per ricchi e famosi. Harry sta cercando la protezione della polizia 24 ore su 24, normalmente riservata ai reali e ai funzionari del governo, quando lui e la sua famiglia con sede negli Stati Uniti visitano il Regno Unito.

Ma Harry ha perso il privilegio due anni fa quando ha detto a Sua Maestà che avrebbe lasciato il dovere reale per vivere in California con la moglie Meghan. E sebbene si sia offerto di pagare per le guardie del corpo della polizia, gli addetti ai lavori insistono che il Met non è una «forza privata».

Una fonte reale ha detto: «Questa non è una questione per Sua Maestà. Di certo non cederà alle sue richieste. Chi ottiene protezione non è un dono che la Regina può decidere di regalare o togliere»

E ancora: «Le sue richieste di sicurezza nel Regno Unito non sono state discusse apertamente o ampiamente all'interno della famiglia perché si pensava che due anni fa fossero risolte. Francamente, con i problemi di salute della regina e il principe Andrea che affronta un processo per abuso sessuale, una battaglia tra suo nipote e il governo è l'ultima cosa in cui vuole essere coinvolta».

Ingrid Seward, caporedattore di Majesty Magazine, ha detto di Harry: «Quando Harry ha preso la decisione che voleva uscire dal braccio protettivo della Famiglia Reale, forse non si è reso conto delle insidie. Uno simpatizza, ma questa è la legge. Non ci ha pensato».

 

Ultimo aggiornamento: 12:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA