Harry e la calvizie, il principe sceglie un trattamento molto costoso per contrastarla

Martedì 11 Febbraio 2020
Harry e la calvizie, il principe sceglie un trattamento molto costoso per contrastarla
A differenza del fratello William, il principe Harry fino a poco tempo fa sembrava immune al gene della calvizie che ha colpito diverse generazioni di maschi nella famiglia Windsor. Eppure, come dimostrano le foto più recenti, anche il secondogenito di Carlo e Diana sta iniziando ad avere un notevole diradamento dei capelli, oltretutto accelerato negli ultimi tempi, sin dal matrimonio con Meghan Markle.

Leggi anche > Enrique Iglesias e Anna Kournikova, nato il terzo figlio del cantante e della ex tennista​



La calvizie nella famiglia reale britannica sembra proprio non voler lasciare scampo a nessuno: è accaduto al principe Filippo, al figlio Carlo e ai nipoti, William e Harry. Mentre il primogenito di Carlo e Diana aveva iniziato a soffrire di calvizie già poco dopo i 20 anni, per il fratello minore il problema è decisamente più recente.

William, già da alcuni anni, ha deciso di contrastare il problema tagliando e mantenendo i capelli cortissimi. Il fratello, invece, è sempre stato abituato a sfoggiare una folta chioma, che però si sta diradando notevolmente. Secondo il Telegraph, il duca di Sussex ha deciso di ricorrere ad un trattamento specializzato e molto costoso presso la clinica di tricologia Philip Kingsley di Londra. Si tratta di un'eccellenza di livello internazionale, molto apprezzata soprattutto dai vip e non alla portata di tutti. Il primo trattamento scelto da Harry, infatti, costerebbe almeno quattromila sterline (quasi cinquemila euro) ma non garantisce la certezza di superare la calvizie. Ultimo aggiornamento: 11:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA