«Ubriachi sul volo per Gibilterra»: sotto accusa tre parlamentari, bufera in GB

I tre rappresentanti eletti stavano raggiungendo le truppe per il Remembrance Day, ma respingono le accuse

Giovedì 11 Novembre 2021
Gran Bretagna, tre parlamentari nella bufera: «Ubriachi sul volo per Gibilterra»

Dovevano raggiungere le truppe di stanza a Gibilterra per le celebrazioni del Remembrance Day, il Giorno della Memoria in onore dei caduti militari istituito nell'anniversario della fine della Prima guerra mondiale. Tre parlamentari della Gran Bretagna, però, sono finiti nella bufera perché si sarebbero presentati sull'aereo completamente ubriachi.

 

Leggi anche > Giappone, il treno arriva in ritardo di un minuto: decurtato lo stipendio al macchinista

 

Le polemiche furiose hanno coinvolto Drew Hendry e David Linden del Partito nazionale scozzese (Snp) e la laburista Charlotte Nichols. Il segretario alla Difesa, Ben Wallace, non ha usato mezzi termini per condannare il loro comportamento: «Hanno minato il rispetto e la credibilità del Parlamento, oltre a mettere in difficoltà il personale militare». Un testimone ha detto alla Bbc che i tre, che facevano parte di un gruppo di 15 parlamentari diretto a Gibilterra, avevano già bevuto nella lounge dell'aeroporto prima della partenza e poi avevano bevuto in modo esagerato durante il volo al punto da essere ubriachi al momento dell'atterraggio. La tv britannica ha aggiunto che altri parlamentari hanno bevuto durante il volo. 

 

Hendry e Linden, che sono ancora a Gibilterra, sarebbero diventati aggressivi quando le autorità gli hanno fatto domande sui loro documenti Covid, si legge sull'articolo della Bbc, nel quale è precisato che Nichols è invece tornata nel Regno Unito dopo quello che è stato descritto come un «episodio di salute mentale». Secondo l'emittente, la deputata di Warrington North avrebbe un disturbo da stress post-traumatico e starebbe assumendo farmaci. I due deputati scozzesi hanno negato di essersi ubriacati durante il volo e si sono detti «onorati di essere invitati» al viaggio. Linden si è difeso parlando di «incredibile delusione» per la «bizzarra campagna diffamatoria dei Tory» e Hendry, deputato di Inverness, Nairn, Badenoch e Strathspey, ha accusato i conservatori di fare «affermazioni false».

Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 21:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA