Filmava le donne nelle parti intime con una GoPro nella scarpa: «Oltre 6.400 foto e video»

Mercoledì 21 Aprile 2021
Filmava le donne nelle parti intime con una GoPro nella scarpa: «Oltre 6.400 foto e video»

Aveva scattato oltre 6.400 foto alle donne nelle loro parti intime, con uno stratagemma particolare: nella sua scarpa, aveva nascosto una videocamera GoPro. Per questo un 32enne, Richard Whyley, è finito in tribunale e ha ammesso di aver filmato oltre 250 donne, scattando migliaia di foto mentre le seguiva durante lo shopping. Whyley, padre di due bambini, è stato beccato dopo oltre due mesi di appostamenti, tra il giugno e l'agosto del 2019: oltre alle foto di nascosto durante lo shopping, avrebbe anche filmato donne che si spogliavano nelle loro case, e anche una coppia che faceva sesso.

 

La storia è stata raccontata dai media britannici, tra cui il Daily Mirror. A incastrarlo è stata una ragazzina di 16 anni, che a Ferragosto di due anni fa ha dato l'allarme dopo aver sentito il clic di una fotocamera mentre faceva shopping da H&M a Worcester: il 32enne ha ammesso tutto e lunedì è stato condannato. Durante il processo è emerso come per la sedicenne, ultima vittima, fosse la prima volta che usciva a fare shopping da sola, e in seguito all'episodio avrebbe poi avuto problemi nel vestirsi e paura di indossare gonne o indumenti più estivi.

Ultimo aggiornamento: 23 Aprile, 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA