Putin e la figlia segreta: il suo attico di lusso in affitto a 9mila euro al mese

L'attico è stato scoperto dopo l'hackeraggio del database di una società di consegne a domicilio: avrebbe ricevuto ordini dalla figlia segreta di Putin

Putin e la figlia segreta: il suo attico di lusso in affitto a 9mila euro al mese. Le foto sui media Gb
Putin e la figlia segreta: il suo attico di lusso in affitto a 9mila euro al mese. Le foto sui media Gb
4 Minuti di Lettura
Sabato 9 Aprile 2022, 19:51 - Ultimo aggiornamento: 10 Aprile, 15:12

Soffitti decorati, fregi, mobili e lampadari sfarzosi, ma soprattutto oro ovunque nell’attico di lusso di Luiza Rozova, la 19enne figlia segreta di Vladimir Putin. L’appartamento, 447 metri quadrati, nel centro di San Pietroburgo sarebbe stato messo in affitto per la “modica” cifra di 7.700 sterline al mese (più di 9mila euro), spese incluse. Lo riporta il DailyMail che mostra una carrellata d’immagini degli interni pubblicate dell'agenzia immobiliare Engel & Volkers. La ragazza proprietaria del prestigioso immobile è la figlia di Svetlana Krivonogikh 45enne ex partner del presidente russo: una donna delle pulizie che sarebbe diventata multimilionaria e che avrebbe inoltre una partecipazione in una grande banca russa.

Leggi anche > Ucraina, bimbo di 9 anni scrive alla mamma morta: «Proverò a fare il bravo per venire in paradiso da te»

Luiza, a differenza delle due figlie maggiori di Putin, non è stata sanzionata dall’Occidente e ora, secondo le ultime indiscrezioni, vivrebbe con sua madre in un altro attico in Russia. Del valore, stimato prima del crollo dell'economia russa, 1,7 milioni di sterline. Krivonogikh (la cui fortuna finanziaria e immobiliare sarebbe di 74 milioni di sterline) e sua figlia hanno anche una casa da 3,1 milioni di sterline a Monaco. L'appartamento a San Pietroburgo si trova nell'edificio Fontanka 76, uno degli indirizzi più ricercati di San Pietroburgo nel "Triangolo d'Oro" della città ed è stato scoperto dopo l'hackeraggio del database di una società di consegne di cibo a domicilio che avrebbe ricevuto degli ordini a nome di Luiza Rozova.

L'attico ora in affitto sull'isola di Kamenny a San Pietroburgo sarebbe stato acquistato da Krivonogikh l'anno successivo alla nascita di Luiza ed è in uno dei complessi residenziali più esclusivi della città: con 21 appartamenti d'élite. All'inizio degli anni 2000, riporta il DailyMail, gli appartamenti furono venduti ad alcuni dei più stretti amici di Putin: i magnati Vasily Shestakov, Arkady Rotenberg, Yuri Kovalchuk, Nikolai Shamalov, Sergey Fursenko e Alexei Mordashov. L'attico ha tre piani: al primo piano c'è il soggiorno con terrazzo con vista sul fiume Neva. Salendo le scale si trova la camera da letto decorata con foglia d'oro e una stanza per bambini con un soffitto finemente dipinto e l'area giochi. Al terzo piano dell'appartamento si trova un bar con home cinema e un lettino prendisole di design italiano rivestito in lamina d'oro.

Secondo un interior designer intervistato dalla Bbc Russia, l'arredatore grazie a un novevole budget è riuscito a soddisfare il cliente lusingandone la vanità. Il risultato? Un'idea del lusso poco moderna: «Finiture costose, buone marche, ma l'interpretazione degli elementi architettonici e dei dettagli della decorazione evoca ricordi degli interni degli ultimi anni '90». La studentessa 19enne - un tempo attiva sui social - ha reso privati i suoi account dopo essere stata bombardata da un'ondata di indignazione per la guerra. Luiza - con 84.000 follower - ha smesso di postare pubblicamente sei mesi fa, suscitando il sospetto che Putin l'avesse censurata, ma il suo account era rimasto aperto fino al mese scorso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA