Famiglia musulmana investita, quattro morti: «Attentato religioso». Arrestato un ventenne

Lunedì 7 Giugno 2021
Famiglia musulmana investita, quattro morti: «Attentato religioso». Arrestato un ventenne

Una famiglia musulmana, composta da cinque persone, è stata investita da un pick-up mentre passeggiava in strada. Quattro i morti, mentre un bambino di 9 anni è ricoverato in ospedale con ferite gravi. La polizia, che ha arrestato un ventenne, non ha dubbi: «Investimento volontario, attentato di matrice religiosa».

 

Leggi anche > Pakistan, scontro frontale tra due treni passeggeri: almeno 36 morti

 

È accaduto ieri sera a London, in Canada, nella regione dell'Ontario. Per gli investigatori, si tratta di un attacco scaturito dall'odio religioso. La polizia ha arrestato un ventenne, Nathaniel Velman. Lo riporta il portale di informazione locale London Free Press. Le vittime sono un uomo ed una donna di 46 e 44 anni, evidentemente i genitori, una donna di 74 anni, la nonna, ed una ragazza di 15 anni. Il sopravvissuto è un bambino di 9 anni.

 

Il giovane, senza precedenti penali, era alla guida di un camioncino e secondo la polizia ha agito con premeditazione. È stato «un atto premeditato e pianificato, motivato dall'odio», ha detto ancora il capo della polizia della cittadina dell'Ontario. Quando è stato arrestato, il ventenne Nathaniel Velman si era allontanato dal luogo dell'investimento e indossava probabilmente un giubbotto antiproiettile. Sono in corso indagini per capire se appartenesse a gruppi estremisti.

Ultimo aggiornamento: 23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA