Elicottero militare russo abbattuto tra Armenia e Azerbaigian: due morti. Mosca avvia indagini

Lunedì 9 Novembre 2020
Elicottero militare russo abbattuto tra Armenia e Azerbaigian: due morti. Mosca avvia indagini

Un elicottero militare russo è stato abbattuto oggi nel territorio dell'Armenia, al confine con l'Azerbaigian. Due militari sono morti e uno è rimasto gravemente ferito, mentre Mosca ha annunciato indagini sull'accaduto. Una cosa è certa: una situazione già piuttosto tesa rischia di diventare esplosiva.

 

Leggi anche > Usa, elicottero precipita sul tetto dell'ospedale: trasportava un cuore per un trapianto

 

L'elicottero russo, un Mi-24, è stato abbattuto da un sistema missilistico al confine tra Armenia e Azerbaigian. Lo riporta la Tass, che cita il Ministero della Difesa russo. Il velivolo militare stava scortando un convoglio di mezzi militari di Mosca presso la base russa in Armenia. L'esercito, prosegue il ministero, sta stabilendo chi ha aperto il fuoco contro il Mi-24.

 

«L'elicottero russo Mi-24 è stato abbattuto nello spazio aereo sopra il territorio dell'Armenia al di fuori della zona di combattimento». Lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa Igor Konashenkov. Lo riporta la Tass.

© RIPRODUZIONE RISERVATA